Alfonso Milone: 5 consigli per la chirurgia estiva

Per chi fresco di intervento, desidera andare in vacanza ed esporsi al sole, ecco una guida pratica per evitare effetti collaterali grazie ai consigli del Dottor Alfonso Milone, specializzato in chirurgia plastica
 
Se l'intervento riguarda filler, acido ialuronico, biostimolazione è possibile prendere il sole senza particolari precauzioni se non quelle applicate di norma.
 
Il botulino e i trattamenti anti-age richiedono qualche giorno di pausa prima di potersi esporre al sole.
 
Gli interventi più rischiosi per l'abbronzatura sono i peeling chimici e tutti quegli interventi che lasciano cicatrici anche temporanee, le quali non andrebbero esposte direttamente al sole per almeno tre mesi, per evitare una eccessiva pigmentazione.
 
 
Laser e simili sono infatti fotosensibilizzanti e accelera il rischio di subire piccole ustioni e macchie solari.
 
L'eccesso di sole in aree sottoposte ad intervento, rischia infatti di prolunguare decisamente i tempi di guarigione, oltre al rischio di avere una pigmentazione eccessiva antiestetica. In caso di interventi chirurgici in prossimità dell'estate, consigliabile assumere antiossidanti almeno un mese prima cosi come evitare antibiotici e antistaminici
 
In caso di spiaggia o sole, meglio una maglietta che faccia da filtro e l'utilizzo di creme solari ad altissima protezione
 
Caso controario per filler e biostimolazione, in quanto sole e alte temperature, fanno assorbire le sostanze applicate in maniera più rapida, riducendo cosi la durata dei benefici.
 
Potete vedere la video intervista realizzata da Telecittà in questa pagina oppure direttamente i video su Youtube (Video Alfonso Milone, Intervista Alfonso Milone)

Tag: |

Prodotti in offerta
Le vostre opinioni

Post Interessanti

Archivio Post