Epilazione Laser ed Epilazione a Luce Pulsata: come scegliere il metodo giusto

Che si scelga la tecnica laser presso il proprio dermatologo, o il fai-da-te con un dispositivo domestico a luce pulsata, l'epilazione definitiva è sempre più utilizzata. Tuttavia, è necessario informarsi al meglio prima di sottoporsi a qualsiasi trattamento.
 
La più sicura: l'epilazione in uno studio medico
 
Collaudata da circa una decina d'anni, ha gradualmente sostituito l'epilazione elettrica. Funziona perfettamente per il trattamento di ampie superfici, come le gambe, ed agisce efficacemente in tempi brevissimi. Esistono due tipi di apparecchiature: quella a laser (il laser Alexandrite da 755nm per le pelli chiare e il laser Yag 1064nm per le pelli scure) e quella a luce pulsata (IPL).
 
 
Uno dei centri Epilate
 
Come funziona
 
Sia il laser che la luce pulsata emettono una luce invisibile all'occhio che penetra nella cute senza danneggiarla. La luce viene assorbita soltanto dal pelo e si converte in calore, andando così a distruggere il bulbo pilifero.
 
Che precauzioni prendere
 
E' tassativo evitare l'esposizione al sole durante la settimana che precede la seduta, in quanto l'abbronzatura è controindicata per questo tipo di trattamento. Le zone da trattare devono inoltre essere rasate 24 ore prima della seduta.
 
Come si svolge una seduta
 
Il medico utilizza un raggio laser con cui scansiona l'area da trattare, la quale va continuamente raffreddata con aria fredda o con un fluido criogenico in modo da evitare che il paziente avverta dolore o bruciore. Ogni impulso di luce viene avvertito come un piccolo colpo d'elastico sulla pelle. Non si può certo definire una sensazione gradevole, ma la maggior parte dei pazienti è in grado di tollerare il trattamento senza alcuna anestesia.
 
Dopo la seduta
 
Al termine della seduta la pelle risulta arrossata e calda, e spesso si presenta un leggero gonfiore alla base dei peli per tutta la giornata successiva. Viene applicata una crema idratante anti-rossore ed è decisamente controindicato esporsi al sole. Nei seguenti 3-5 giorni la cute inizia ad espellere i peli bruciati, fase che continua per circa 10-15 giorni.
 
Durata del trattamento
 
E' impensabile poter rimuovere tutti i peli superflui in una sola seduta a causa del loro ciclo di crescita. In media servono da 5 a 7 sedute per trattare la parte inferiore delle gambe, le ascelle e la zona bikini, e da 8 a 10 sedute per i baffetti del labbro superiore. Ogni seduta va fatta a distanza di 6-8 settimane dalla precedente, quindi il trattamento completo si svolge in un periodo che va dai 18 mesi ai due anni.
 
I risultati
 
La riduzione dei peli superflui è efficace tra il 60 e l'80% utilizzando la tecnica laser. Per i peli più resistenti è opportuno considerare di intervenire con l'epilazione elettrica. La stessa cosa vale per chi ha una peluria fina o di colore chiaro, che risulta altrettanto resistente.
 
La più pratica: l'epilazione a casa propria
 
L'epilazione fai-da-te è possibile grazie principalmente a dispositivi IPL a luce pulsata, sul mercato da circa tre anni.
 
Come funziona Il principio di funzionamento dell'apparecchio domestico è identico a quello del dispositivo utilizzato da uno studio medico. Cambia però la sua potenza: non riesce infatti a distruggere il bulbo pilifero, ma lo danneggia soltanto, rallentando la crescita del pelo.
 
Che precauzioni prendere La pelle va rasata 24 ore prima, come per la seduta presso uno studio medico. In compenso, l'abbronzatura non è controindicata, ma va comunque evitata l'esposizione al sole nelle 24-48 ore successive al trattamento.
 
Come si svolge una seduta Prima di tutto va regolata l'intensità della luce in base al proprio tipo di pelle e al colore della peluria. A questo punto il dispositivo va passato sulla zona da trattare facendolo lampeggiare. La pelle si riscalda un po' e si avverte un leggero pizzicore, ma nulla a confronto del trttamento in studio. Come tempistiche, ci vogliono circa 4 minuti per le ascelle e 15 minuti per la parte inferirore delle gambe.
 
Dopo la seduta Si può verificare un leggero rossore, ma transitorio.
 
Durata del trattamento Per le prime 4 volte è necessario ripetere il trattamento ogni due settimane. Successivamente basterà un richiamo di mantenimento ogni 4-6 settimane.
 
I risultati L'efficacia del trattamento fai-da-te non regge il paragone con quella ottenibile tramite un'epilazione medica perchè la ricrescita del pelo viene semplicemente rallentata, non estirpata. Tuttavia i dispositivi attualmente in commercio sono in grado di ridurre la ricrescita fino all'82% in 4 volte.
 
L'epilazione dall'estetista
 
Ufficialmente l'estetista sarebbe autorizzata a praticare soltanto la depilazione con la cera. Il laser e la spia del flash attraversano infatti l'epidermide e potrebbero causare ustioni o depigmentazione della pelle. Per questo il loro uso è strettamente riservato ai medici.
 
Nonostante ciò, gli estetisti hanno il permesso di proporre un trattamento d'epilazione a sostegno della depilazione tradizionale. Il consiglio comunque è quello di preferire il medico all'estetista per questo tipo di trattamenti. Anche perchè i dispositivi degli estetisti sono tarati in termini di potenza, che può essere anche quattro volte superiore a quella di un elettrodomestico di casa, e non sono in grado di ottenere risultati soddisfacenti quanto quelli di un medico.

 

Tag: |

Prodotti in offerta
Le vostre opinioni

Post Interessanti

Archivio Post